Cripta Balbi

La Cripta Balbi ci mostra la storia di Roma, per mezzo dei suoi numerosi resti archeologici. È una delle quattro sedi del Museo Nazionale Romano.

Le origini della cripta

In origine, la Cripta Balbi era composta da un teatro, da un blocco di quattro appartamenti e da un cortile. Costruito fra il 19 e il 13 a.C., per ordine di Lucius Cornelius Balbus, il teatro disponeva di una cripta che era il luogo dove la gente si riposava e beveva qualcosa nelle pause degli spettacoli.

Con il passare del tempo, il teatro fu abbandonato e sepolto da altre costruzioni durante varie epoche. Nel 1981 cominciarono gli scavi e, dopo venti anni di restauri, furono aggiunti al Museo Nazionale Romano.

Il percorso espositivo

Nel piano superiore si espongono i pezzi prodotti dall’Antichità al Medioevo, mostrando gli usi e i costumi dei romani fra il V e il X secolo.

Al pianoterra si trovano gli scavi archelogici, con le relative infomazioni storiche, oltre ai resti della Cripta Balbi e di altri giacimenti romani.

La zona sotterranea è la parte più interessante del museo, dato che qui si trovano gli scavi del Teatro Balbus, che si possono osservare percorrendo le umide e oscure passerelle.

Quattro al prezzo di uno

Anche se i resti della Cripta Balbi non sono interessanti come quelli della Basilica di San Clemente o di altri luoghi della città, il biglietto è lo stesso delle altre sedi del Museo Nazionale Romano, (Palazzo Massimo alle Terme, Terme di Diocleziano e Palazzo Altemps) e, pertanto, se avete del tempo a disposizione, dopo aver visto i luoghi più interessanti di Roma, vi consigliamo di visitare anche questa interessante cripta.

Orario

Dea martedì a domenica: dalle ore 9:00 alle 19:45.

Prezzo

Adulti: 7€.
Cittadini UE fra i 18 e 24 anni: 3,50€.
Cittadini UE minori di 17 anni e maggiori di 65 anni: ingresso gratuito.
Include: Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Cripta Balbi, Terme di Diocleziano.

Trasporto

Autobus: linee H, 30, 40, 46, 62, 63, 64, 70, 87, 119, 130, 186, 190, 271, 492, 571, 630, 780, 810 e 916.