Metro di Roma

Inaugurata nel 1955, la metro di Roma si è sviluppata lentamente nel corso degli anni e dispone soltanto di 3 linee, con 60 chilometri di binari, che la rendono una delle metro più piccole d’Europa.

È previsto, in futuro, un ampliamento della metro e la costruzione di una nuova linea. Tale crescita lenta è dovuta, come succede ad Atene, al rinvenimento, quando si procede ai lavori di costruzione, di nuovi resti archeologici che rallentano i cantieri.

Dove arriva la metro?

Mappa del trasporto pubblico di Roma
Mappa del trasporto pubblico di Roma

Anche se dispone soltanto di tre linee (A, B e C), la metro raggiunge la maggior parte dei punti d’interesse di Roma. Vediamo quali sono le fermate più importanti delle due linee (A e B) che raggiungono le zone più centrali della città:

Linea A (Rossa)

Percorre Roma da nordest a sudest, da Battistini ad Anagnina. Le fermate più importanti, iniziando da ovest, sono:

Linea B (Blu)

Attraversa Roma da nordest a sud, da Rebibbia a Laurentina. Le fermate più importanti, partendo da nord, sono:

  • Termini: Punto di connessione fra la metro e la stazione ferroviaria, dove arrivano i treni del Leonardo Express da Fiumicino.
  • Colosseo: Fermata prossima al Colosseo e al Foro Romano.
  • Piramide: Se arrivate con il treno regionale da Fiumicino, qui potete prendere la metro. 

Dove si acquistano i biglietti?

I biglietti si possono acquistare nelle biglietterie della metro, nei chioschi e nei tabaccai. Prima di salire sull’autobus o sul tram, dovrete munirvi previamente di biglietti o dell'abbonamento, poiché non si possono comprare a bordo.

Orario

La metro apre tutti i giorni dalle ore 5:30 alle 23:30. Il venerdì e il sabato effettua le corse fino all'1:30.

Tariffe

Potrete vedere tutti i tipi di tariffe e gli sconti qui: Biglietti e abbonamenti a Roma