I Musei Vaticani

I Musei Vaticani

Oggi i Musei Vaticani ricevono più di sei milioni di visitatori all’anno e una delle sue zone più affollate è, senza dubbio, la porta d'ingresso alla Cappella Sistina.

Le origini di questi musei rimontano al 1503, l’anno in cui Papa Giulio II (recentemente nominato pontefice) donò la sua collezione privata. Da quel momento in poi, sia i familiari del papa che altri pontefici, incrementarono la collezione dei musei, fino a farla diventare una delle più grandi del mondo.

Cosa si trova al suo interno?

  • Museo Pio – Clementino: Creato grazie ai papi Clemente XIV e Pio VI, questo museo riunisce le opere greche più importanti del Vaticano.
  • Appartamento di Pio V: Ordinato da Papa Pio V, questo appartamento riunisce numerosi tappeti fiamminghi prodotti fra il XV e il XVI secolo, una collezione di ceramiche medievali e una di mosaici medievali in miniatura.
  • Galleria dei Candelabri: Statue romane, copie di originali greci ed enormi candelabri del II secolo d.C. decorano quest’elegante galleria.
  • Museo Etnologico Missionario: Contiene opere d’arte di tutte le misssioni pontificie del mondo, come gli oggetti provenienti dal Tibet, Indonesia, India, Estremo Oriente, Africa e America.
  • Galleria delle carte geografiche: Realizzate fra il 1580 e il 1585, le bellissime mappe affrescate sui muri di questa galleria rappresentano le regioni italiane e i possedimenti della Chiesa.
  • Museo Storico – Padiglione delle Carrozze: In questa zona si trovano carrozze, sedie, automobili e la prima locomotiva della Città del Vaticano.
  • Galleria degli Arazzi: Un'esposizione di arazzi fiamminghi prodotti fra il 1523 e il 1534.
  • Museo Pio Cristiano: La collezione di antichità cristiane si compone di statue, sarcofagi e resti archeologici del VI secolo.
  • Pinacoteca: Attraverso diciotto sale si mostrano numerosi dipinti prodotti dal Madioevo all’Ottocento.
  • Sala Sobieski e dell’Immacolata: In entrambe le sale si mostrano le tele dell’Ottocento italiano.
  • Museo Egizio: Fra i pezzi acquisiti dai papi si trovano alcune impressionanti sculture egizie, oltre a dei sarcofagi del III secolo a.C. Si possono vedere anche statue in basalto nero (copie di modelli egizi) provenienti da Villa Adriana.
  • Museo Etrusco: Questa parte del museo accoglie oggetti in ceramica, bronzo e oro appartenenti alla civiltà etrusca.
  • Museo Chiaramonti: Creata da Pio VII Chiaramonti, questa galleria mostra numerose sculture con ritratti d'imperatori, immagini di divinità e alcuni monumenti funebri.
  • Museo Gregoriano Profano: Le sue sale conservano sculture greche e romane realizzate fra il I el III secolo d.C.
  • Appartamento Borgia: L’appartamento di Papa Alessandro VI Borgia è oggi utilizzato come spazio espositivo per la Collezione d’Arte Religiosa Moderna.
  • Stanze di Raffaello: Raffaello e i suoi discepoli decorarono gli appartamenti di Papa Giulio II.
  • Sala della Biga: Un marmo raffigurante un carro trainato da due cavalli (del I secolo d.C.) occupa la sala a cui da il nome.

Se vuoi conoscere di più sulle collezioni dei Musei Vaticani, ti consigliamo di consultare la pagina web ufficiale:

Evitare le code

La coda per entrare nei Musei Vaticani è sicuramente la più lunga che troverete a Roma. Per evitarla vi consigliamo di non andare l’ultima domenica del mese (con accesso gratuito) e tantomeno nella Settimana Santa. È inoltre raccomandabile evitarli il sabato e la domenica, soprattutto in alta stagione.

La nostra esperienza ci dice che l’ora migliore per non trovare lunghe code è intorno alle 13:00 nei giorni feriali. La maggior parte della gente raggiunge il museo di prima mattina per evitare le code ed è, pertanto, il momento del giorno in cui più si aspetta per entrare.

Orario

Da lunedì a sabato dalle ore 9:00 alle 18:00 (ultimo accesso alle 16:00).
Ultima domenica del mese dalle ore 9:00 alle 14:00 (ultimo accesso alle 12:30), il resto delle domeniche chiuso.
Chiuso: 1 e 6 gennaio, 11 febbraio, 19 marzo, 12 e 13 aprile, 1 e 21 maggio, 11 e 29 giugno, 15 agosto, 8, 25 e 26 dicembre.

Prezzo

Adulti: 16€.
Bambini dai 6 ai 18 anni: 8€.
Studenti fra i 19 e i 26 anni: 8€.
L'ultima domenica del mese è gratuito.

Trasporto

Metro: Cipro-Musei Vaticani, linea A (arancione).

 

Luoghi vicini

Il Vaticano (405 m)
Cappella Sistina (432 m)
Basilica di San Pietro (521 m)
Piazza di San Pietro (584 m)
Castel Sant'Angelo (1.1 km)