Il Monte Palatino

A 40 metri d’altezza sul Foro Romano, il Palatino è il più centrale dei sette colli di Roma ed è, inoltre, una delle zone più antiche della città.

Il Monte Palatino è la culla della capitale e si ipotizza che la zona fosse abitata fin dal 1000 a.C.

Durante il periodo repubblicano, i cittadini dell’alta società romana s'insediarono sul Monte Palatino e vi costruirono palazzi sontuosi, di cui attuamente si conservano numerosi resti archeologici.

Narra la leggenda…

La mitologia racconta che la caverna dove visse Luperca, la lupa che allattò Romolo e Remo, si trovava sul Monte Palatino. Secondo la leggenda, quando i due fratelli crebbero, decisero di fondare una città sulle rive del fiume ma, non arrivando a un accordo, Romolo uccise Remo e creò Roma.

Cosa vedere nella zona del Palatino

Nell’area del Palatino si possono osservare numerosi resti di importanti edifici costruiti per l’alta società romana. Anche se l’intera zona archeologica è, nel suo complesso, realmente interessante, questi sono alcuni dei migliori punti d’interesse della zona:

  • Domus Flavia: Lo splendido palazzo della Domus Flavia fu construito nell’81 a.C. per ordine di Domiziano, che voleva utilizzare l’edificio come residenza ufficiale e pubblica. Attualmente si possono ancora vedere alcune parti di questa sontuosa costruzione.
  • Casa di Livia: Questa casa dall’aspetto modesto, costruita nel I secolo a.C., è uno degli edifici meglio conservati del Palatino. Ancora vi si possono osservare i resti di mosaici e affreschi, che nel passato decorarono i soffitti e le pareti dell’edificio.
  • Casa di Augusto: Residenza di Ottavio Augusto, la casa edificata su due livelli conserva oggigiorno gran parte degli straordinari e colorati affreschi originari che un tempo decoravano le pareti del palazzo.
  • Giardino Botanico degli Orti Farnesiani: Progettati nel XVI secolo sulle rovine del Palazzo di Tiberio, gli Orti Farnesiani furono tra i primi giardini botanici d'Europa.
  • Stadio di Domiziano: Con fattezze simili a quelle di un circo romano, non si sa esattamente se questo stadio fosse stato costruito per le corse oppure semplicemente come giardino.
  • Museo Palatino: In questo piccolo museo sono esposti i ritrovamenti degli scavi eseguiti nell’area del Palatino. Contiene sculture, affreschi, mosaici e altri oggetti appartenenti all’epoca di maggior splendore del colle.

Dal Palatino si hanno le migliori viste panoramiche sul Foro Romano.

Una passeggiata per l’Antica Roma

Il Palatino è un luogo molto suggestivo da percorrere con calma, passeggiando all’ombra degli alberi, attraversando alcuni degli angoli più straordinari dell’Antica Roma.

Conviene dedicare mezza giornata a questa visita, poiché insieme al Foro Romano, il Palatino è tra le zone più ampie e interessanti di resti archeologici.

Orario

Tutti i giorni, dalle ore 8:30 alle 19:00.

Prezzo

Biglietto per il Colosseo, il Foro e il Palatino:
Adulti: 12€.
Cittadini dell'UE fra i 18 e i 24 anni d'età: 7,50€.
Cittadini dell'UE minori di 17 e maggiori di 65 anni d'età: ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: Colosseo, linea B.
Autobus: linee 60, 75, 84, 85, 87, 117, 175, 186, 271, 571, 810 e 850.

Luoghi vicini

Il Circo Massimo (277 m)
Arco di Costantino (339 m)
Foro Romano (424 m)
Il Colosseo (478 m)
Chiesa di Santa Maria in Cosmedin (492 m)