Villa Farnesina

Villa Farnesina

Costruita a Trastevere, fra il 1505 e il 1511, Villa Farnesina è uno degli edifici più maestosi del Rinascimento romano. Commissionata da un banchiere di Siena, deve il suo nome al suo secondo proprietario, il cardinale Alessandro Farnese.

Percorrendo Villa Farnesina

L’edificio è composto da un blocco centrale e da piccole ali laterali, e dispone di due piani. L’interno della villa sorprende per la sua ricca decorazione con gli affreschi d’importanti artisti, come Raffaello, Sebastiano del Piombo o Peruzzi.

Al primo piano sono particolarmente interessanti gli affreschi della Sala di Galatea, una delle opere più importanti di Raffaello. Prestando attenzione al tetto si possono contemplare i dipinti d’astrologia che mostrano la posizione delle stelle nel giorno della nascita di Chigi, il primo proprietario della villa.

Al piano superiore si trova una delle stanze più belle della villa, la Sala delle Prospettive, che basa la sua decorazione sull’illusione ottica creata dagli affreschi, che mostrano la città di Roma attraverso le colonne di marmo.

Una decorazione straordinaria

Villa Farnesina è ci mostra tutto il lusso e l’opulenza dell'aristocrazia italiana del Rinascimento.

L’edificio non ha grandi dimensioni e il suo esterno non è troppo appariscente; l’importanza della sua visita risiede negli affreschi che ricoprono i tetti e le pareti dell’interno della villa.

I paragoni sono insopportabili e i dipinti di Villa Farnesina sono indubbiamente eccellenti, ma ci sentiamo di avvisarvi che per noi questo museo è, malgrado ciò, poco interessante, soprattutto se lo confrontiamo con la Galleria Borghese, un edificio con una bellissima decorazione e con meravigliose opere d’arte.

Orario

Da lunedì a sabato, dalle ore 9:00 alle 13:00.

Prezzo

Adulti: 5€.
Studenti: 3€.

Trasporto

Autobus: linee 23 e 280.